venerdì 26 ottobre 2007

Sui mobili, i sentimenti, le paure...

A grande richiesta (ma de che?! XD), miei cari lettori, farò un breve riassunto di tutto ciò che concerne il famoso BAUUUUULE :D

Tutto nacque da un mio post scritto il 1 gennaio 2007:

Il Passato.
Chiuso in un baule. Di cui ho deliberatamente perso la chiave. Che non voglio cercare.
E' lì, non è stato buttato via, impossibile farlo.
Ma lì deve rimanere.
Chiuso. Lontano da occhi indiscreti e dalla curiosità.

A cui seguirono dei commenti:

* nonostante tutto, quel baule che ognuno usa a proprio modo -chi x custodire sogni e speranze, chi x archiviare delusioni e pentimenti, chi come semplice spazzatura- può tornare utile... più che altro per aver sott'occhio situazioni da NON ripetere. errori già fatti e da non ripetere....
nel caso poi uno lo senta come un peso gravante... beh... c'è sempre il numero verde dell'amsa che GRATUITAMENTE ritira i rifiuti ingombranti direttamente al proprio domicilio :)

* ma nüüüüüüüüüüü, non chiudere il baule! fai come il sottoscritto, lascialo aperto, fai che tutto possa uscire e rendere la tua vita caotica. lascia che sogni, incubi, immagini e demoni possano accompagnare anche la tua esistenza.....
....scherzo.....!!!!!!!!!

però io non riesco a chiuderlo il fottuto baule......

-------

Ebbene, entrambi i commenti calzano a pennello con il concetto (o entità fisica, chi lo sa) di baule e il secondo è quello partorito dalla mente folle del Pasi (si nota dalla ventata di ottimismo, no?).

Però ci sono delle differenze tra i nostri bauli.

Il mio è lì. Solitamente fermo. Non è girovago come il suo.
Il mio contiene un po' del mio passato. Ciò di cui mi "vergogno". Ciò che è bene se ne stia chiuso lì dentro, senza che nessuno ci curiosi troppo.
E zì, ne ho perso la chiave perchè non voglio aprirlo e spiegare ciò che c'è dentro. Ma vive comunque di vita propria perchè ogni tanto acquisisce nuovi elementi. E il peso si fa più gravoso.

Aspetto un commento del Pasi per arricchire il post che editerò con la sua spiegazione di baule :) (su su, fallo per i nostri ammigi!)

EDIT

Pasi79 ha scritto:

ci sono molti tipi diversi di baule. il mio appartiene forse alla razza più fetente e infida, quella dei semoventi. ti seguono, lenti ma inesorabili. come la morte. e come la morte, il baule è una delle certezze della mia vita. cosa contiene? tutto. passato e presente. il futuro? non esiste per il baule. sogghigna. respira. mette ansia. è sempre pieno, ma c'è sempre spazio per qualcosa di nuovo. non si può eliminare e forse non lo voglio nemmeno, perchè se sparisse se ne andrebbero anche tutti i ricordi. belli e brutti. accompagna la mia esistenza. sono le 6 di sabato mattina e lui è lì, lo sento. lo intravedo. mi corico tra poco e so che veglierà su di me. perchè in fonod non è cattivo. non sono cattivi i bauli. siamo noi che li rendiamo maledetti riempendoli di cose di cui ci vergognamo o che vorremmo cancellare. buona notte.

27 ottobre 2007 5.55

Ecco spiegato il baule.
Domande?
Fatevi avanti siore e siori!

3 commenti:

Marco ha detto...

Mi chiedevo giusto cosa ci facesse sempre il Pasi con 'sto baule pesantissimo sempre appresso, che poi vola sempre con la Ryanair e più di 15 kg non li potrebbe neanche portare! Poi non stupiamoci se si trova al verde, con tutti i pesi extra che deve pagare!

Nel mio baule c'è un po' di tutto, ma è piccino piccino (poichè i miei sentimenti sono in .zip) e mi garba un sacco fare finta, per lunghi tratti, che non esista.

zymil ha detto...

ma in effetti sarebbe il caso ogni tanto fingere che non fosse sempre appresso...ma si sa, il Pasi ha necessità di crogiolarsi nel contenuto del suo baule :)

Pasi79 ha detto...

beh mi crogiolo nel mio baule perchè è sempre con me, è l'unico che mi sopporta e che mi sta vicino. è il collegamento costante con la realtà, quindi me lo tengo vicino. e ignorarlo non serve a nulla. perchè ci pensa lui a farsi notare (come dicevo ci sono diverse specie diverse di bauli...). più che altro dovrei spegnere il cervello.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...