domenica 21 dicembre 2008

oggi è il 21 dicembre e ci sono pensieri grinchiani

Accidenti. Siamo già al 21 dicembre.

E io che ero partita con le migliori intenzioni di insultare questo mese fetente già lunedì 1.
Poi tra una roba e l'altra...una sera non ho tempo, una sera sono stanca, una sera non ho idee.

Il concetto è rimasto però, eh.

Dicembre è un mese un po' così, anzi, è un periodo un po' così.
La solita atmosfera delle feste. Le solite parole vuote.

L'altro giorno ho fatto diventare la faccia di una persona da così =) a così =(
Perchè?
Beh..."auguri eeeeh! tante buone cose per il nuovo anno [...]".
Certo.
La mia faccia impassibile. Abbozzo un finto sorriso.
Continua..."ma daaaaiiiiiiii! che faccia èèèè?? suuuuuu".
Anche il finto sorriso passa.
"Non ci credo."
E la faccina turns into =(

Non ci credo. E non solo al natale in sè, ma proprio a tutta sta fregnaccia degli auguri fatti così. Non ci credo. Non credo alle parole che si dicono così per forma e basta.
Non ci credo perchè l'anno non è così nuovo. E' solo la continuazione del vecchio.

Da un po' professo che auspico la fine del 2008 e l'inizio del 2009, ma solo nella vaga speranza che il 2009 non mi porti disgrazie.
Ne ho inanellate un po' troppe nel corso del 2008.
Anche a dicembre dell'anno scorso è stato tutto una profusione di sorrisi e dolci parole.
E il risultato qual è stato?
Sto bello schifo.

Tra un po' arriverò col solito post con i buoni propositi.

Due li ho già pronti:
* versare meno lacrime -anche se ne dubito fortemente-
* far rimanere di una dimensione umana il mio fegato -anche se ne dubito fortemente-

.
.
.

Ieri erano SEI mesi.
Incredibile ma sento ancora della rabbia, del nervosismo.
O forse è normale, non lo so.
Di certo non è una cosa di cui si può parlare con tutti come si parla di un bel libro che si è letto ultimamente.
Terrò ancora tutto dentro.
E andrò a posare una bella rosa sul giardino zen. Giusto un salutino.

domenica 7 dicembre 2008

remember the time

La scorsa domenica ero nelle vesti di ZimoTuttoFare. E ho praticamente ribaltato la stanza in cui dormo.
E non ho detto "camera da letto" perchè non lo è. E' una stanza TuttoFare, anche lei.
Fa da soggiorno, salotto, camera da letto. Da sempre praticamente, o quasi.

Ribaltare ha significato spostare enne mobili e il loro contenuto, ma soprattutto girare il divano letto in cui dormo.
Quando la sera mi sono messa a letto stanca morta e ho chiuso gli occhi, sono tornata indietro di 14 anni esatti.
Avevo infatti ricreato l'esatta posizione in cui avevamo piazzato i mobili dopo la morte di mia nonna, dopo aver fatto sparire il mitico combo divano+poltrona ultra comodo in cui per tanti anni ci si era affossati per guardare la tv.
La stessa posizione in cui sentii cantare di sera tardi Bon Jovi all'Aquatica, quando ancora facevano il festival Sonoria.
Milioni di anni fa praticamente.

E tutto questo solo spostando dei mobili.

Oggi sono di nuovo ZimoTuttoFare.

Il compito è SVUOTARE tutto il mondo che la stanza contiene.
Un trasloco nella stanza a fianco in pratica.
Non lo auguro nessuno -_-

Invidio anzi un po' chi di traslochi ne ha fatti, ma di veri!
Quante cose che vengono buttate in quelle occasioni...

Questo è il mio primo (finto) trasloco in 26 anni di esistenza. C'è tanta roba.
Troppa roba. E' un incubo XD

Spero solo che domani sera possa ritornare tutto alla pseudo normalità.
.
.
.
.
.
Cosa non si fa per togliere una fetentissima moquette! :D

domenica 30 novembre 2008

"snow is on the ground..."

Thanks for all you've done
I've missed you for so long
I can't believe you're gone and
You still live in me
I feel you in the wind
You guide me constantly

I've never knew what it was
To be alone...no
Cause you were always
There for me
You were always home waiting
But now I come home
And I miss your face so
Smiling down on me
I close my eyes to see

And I know
You're a part of me
And it's your song
that sets me free
I sing it while
I feel I can't hold on
I sing tonight
cause it comforts me

I carry the things
that remind me of you
In loving memory of
the one that was so true
You were as kind as you could be
And even though you're gone
You still mean the world to me

[...]

I'm glad He set you free from sorrow
but I'll still love you more tomorrow
and you'll be here
with me still
All you did you did with feeling
And you always found a meaning
And you always will
And you always will
And you always will

And I know
You're a part of me
And it's your song
that sets me free
I sing it while
I feel I can't hold on
I sing tonight
cause it comforts me

[In loving memory - Alter Bridge]


E come facevo a non farmi scappare la lacrima?! :(
Anche se stranamente la lacrima vera non è scesa...troppa vergogna di farmi vedere da degli emeriti sconosciuti mentre mi inondo la faccia durante una canzone?

Magari è per questo motivo che per un buon 4 canzoni avevo il labbro e il mento tremens, ma ho resistito dallo sciogliermi in maniera definitiva...

Ieri sera io e il Dolce abbiamo assistito al concerto degli Alter Bridge. Un po' di sano rock senza troppi fronzoli inutili, ben suonato e ben cantato.

Tralasciando la fugace cenetta al messicano, la permanenza di 45 minuti -più o meno- sotto la pioggia torrenziale prima di riuscire a entrare e il fatto che ci siamo completamente persi i Logan, il gruppo di supporto, direi che è andato tutto bene XD

Questa la scaletta:
* Come To Life
* Find The Real
* Before Tomorrow Comes
* Brand New Start
* White Knuckles
* Buried Alive
* One Day Remains
* Watch Over You
* Ties That Bind
* Blackbird
* In Loving Memory
* Metalingus
* Open Your Eyes
-----------------------
* Broken Wings
* Mudbone (Travelling Riverside Blues)
* Rise Today

A parte, appunto, il mio pseudo lacrimamento, è stato un concerto da super putendji con una folla molto compresa nella parte e molto cantante :)

Aspetto di vedere il dvd che hanno girato, ma intanto lascio questo ricordino:



Sentita lì era tutta un'altra cosa ovviamente e l'acuto non rende per niente :)

---

Mille pensieri che mi girano e mi giravano per la testa nella giornata di ieri.
Pensieri contro cui continuo a sbattere e che non riesco a quietare.
E la canzone che ho messo all'inizio (dedicata alla madre del chitarrista) di certo non mi ha aiutata...

giovedì 27 novembre 2008

lo ammetto

Ebbene zì, lo ammetto, sono andata a vedere "Twilight".

E dire che lo aspettavo da così tanto tempo...

Chi ha letto il mio post di allora può ricordare che io mi avvicinai al Twilight libro perchè incuriosita dalla caccia a un attore che potesse interpretare il protagonista della storia e per carità, l'hanno trovato eccome (sbav sbav sbav...Dolce fai finta di niente eh!)!

Ecco, però io mi aspettavo anche una trasposizione degna di nota.
Non un polpettone di due ore scarse!!!

Che delusione :(

Già il fatto che io parli di questo film in ritardo di ben 5 giorni da quando l'ho visto al cinema, dovrebbe far intendere che non entrerà nella mia top ten di film preferiti...

A posteriori, ammetto che può aver influito l'atmosfera negativa che c'era in sala data da ragazzine urlanti in crisi ormonale che emettevano gridolini più o meno acuti ogni qualvolta Edward o Bella entravano in scena, per non parlare dei momenti in cui quasi quasi erano lì lì per scambiarsi i baci più pudìchi della storia del mondo.
Uno stress totale -_-

Tutto il romanticismo che quella storia trasuda, al mio occhio è stato spazzato via :(

E poi quanto hanno tagliato?? Cazzarola, non è un insulto alla cinematografia mondiale se si usa la voce fuori campo. Serve davvero ogni tanto!!

Chissà cosa verrà fuori dagli altri film...

Una delle poche note positive: la colonna sonora.

mercoledì 26 novembre 2008

uno scoglio superato

Oggi sono andata con mammà al cinema a vedere questo film per festeggiare lo scoglio superato.

Che dire? E' divertente, colorato, musicoso :D

Gli Abba erano degli idoli.

Detto questo, è forte come siano riusciti a costruire una storia usando i testi delle canzoni, visto che a mio avviso mi sembra che calzassero tutte a pennello :)

Meryl Streep molto brava anche se mi sa tanto che si è fatta dei mega cannoni prima e durante le riprese del film.

Pierce Brosnan gna fa' a cantà. Non si può sentire!

Colin Firth è sempre uno dei miei idoli, ma gayo?!

E ultima osservazione:

andiamo TUTTI a sposarci lì?!? cioè, ma lì lì, non solo sull'isoletta immersa in quel meraviglioso mare, ma proprio nella chiesetta abbarbicata lassù sul monticello!

Che colori, che fotografia, che posti!

*sospiro*

Bene, la giornata mi è stata profiQua!

[va bene, non sono ancora un pericolo sulla strada, ma sono sulla buona strada!]

venerdì 14 novembre 2008

libri a fagiolo

Ho appena comunicato a un'amica il titolo di un libro che ho letto recentemente.

E mi sono resa conto di una cosa: per ben la seconda volta mi son ritrovata a leggere un libro che mi ricordava troppo da vicino sensazioni, emozioni, paure di ciò che stavo vivendo in quel momento. E che in fondo sto vivendo tuttora.

Il libro incriminato è "Extremely loud & incredibly close" di Jonathan Safran Foer. Quello di "Everything is illuminated" per intenderci (bellissimo anche questo).





Mi era già successo con un libro di un corso di Letteratura Inglese di tanto tempo fa ("L'Irlooooooondaaaa!", cit.).

Eppure, quasi quasi, quest'ultimo lo rileggerei.

Il quest'ultimo è "The Blackwater Lightship" di Colm Toìbin.

Quanto ho pianto. Anche in metrò mentre andavo in uni/a casa. E la gente che mi prendeva per matta.









Leggeteli. Meritano entrambi davvero.

giovedì 30 ottobre 2008

soundtrack 70s

Come sempre avrò chi denigrerà i miei gusti musicali :D

comunque volevo solo dire grasssie al Maurrro che mi ha fornito un fantastico disco doppio :)

Al momento, di codesto disco, sto ascoltando lei...

Gli ABBA - non me ne voglia Anna B. che magari se ne vergogna pure - erano dei fighi mostruosi!!!
(non intendo esteticamente eh XD)

E come notava sempre il Maurrro, ascolti loro e...cazzen! quanto sono stati copiati?!?!?

Enjoy! :)

EDIT delle 23.41:
TuTubo è uno strumento del demonio °_°
dai videi degli Abba sono passata agli Erasure e.............a Gigi D'Agostino °_°
GIURO che erano nei related videos!!!

lunedì 27 ottobre 2008

per i milanesi

E' da qualche giorno che voglio scrivere questo post, ma non sono riuscita a trovare mai il tempo per dedicarci un po' di attenzione.

La scorsa settimana ho finito di leggere un libro "à la page" perchè a quanto pare è in testa un po' a tutte le vendite in libreria. Ed è strano. Perchè in fondo non è altro che una guida turistica!
O forse qualcosa in più.

Il libro di cui parlo è "101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita".
E' una guida semi-seria per un turista frettoloso, per un turista che ha taaaanto tempo da spendere qui, per un emigrato in quel della gran Milàn, ma anche per un milanese doc.

Mi è subito piaciuto questo libro, fin dalla sua introduzione.
Che a un certo punto recita così:
"[...] loro sono fieri di amare una città così poco amata. E non sentono il bisogno di spiegare agli altri perchè è bella. Si ritengono, anzi, fortunati. Come se stessero con una donna meravigliosa, e il resto del mondo non sapesse apprezzarla. "Tanto peggio per loro", pensa il milanese. "Tanto meglio per me". [...]"

Ebbene, faccio parte di quella fetta di milanesi che vedono zì i difetti della propria città, ma che la amano nonostante tutto e che non riescono (o non vogliono) a spiegare dove sta la bellezza :)

Questa guida è fatta di tante cose che sapevo già (e che ho prontamente segnato con una bella X ) ma anche di tante altre che mi riprometto di andare a vedere, e magari farci pure un servizio fotografico ad hoc. Perchè ci sono altrochè 101 posti da fotografare!!

Qualche esempio di voce già segnata?
• Perdersi tra meandri e leggende nella cattedrale gotica più bella del mondo
• Amoreggiare al Monte Stella
• Giocare al telefono senza fili in Piazza Mercanti
• Prendere al volo un panzerotto da Luini
• Fermarsi a leggere o a mangiare qualcosa nei cortili del Castello Sforzesco
...

Consigliato a tutti!
(ma forse un po' di più ad ALittaM, eh eh)

giovedì 23 ottobre 2008

un non-post

Volevo scrivere qualcosa riguardo al clima "caldo" di questi giorni.
Risulterei impopolare, I know. Ma non mi interesserebbe.

Solo che sprecare parole, buttarle al vento, quando tutti (ma proprio tutti) parlano per slogan, frasi fatte, senza avere l'alcun minimo criterio...beh, mi fa scappare la poesia.

Continuerò a risultare l'illegittima figlia di Stakanov.
E la krumira.

Amen.


Ah, la prossima persona che mi dice che "lavori in un posto meraviglioso!" oppure "djerma è il paradiso!" lo mando affanculo. Senza diritto di replica.
E scusate il francesismo.

domenica 12 ottobre 2008

una pomeridiana


Stranamente la prima cosa da fare dell'elenchino "what's next" è stata fatta!
Son quasi commossa *_*

Ergo, oggi ho portato a teatro il Dolce a vedere Ritter / Dene / Voss di Thomas Bernhard.

Strano, divertente, cinico.
E triste, in fondo.

E poi c'è il Ludovico Van*. E lui è sempre un idolo :D

Era un sacco di tempo che non andavo a teatro (escluso Maurro ^_^) e nonostante la casualità della scelta della pièce, direi che mi è andata più che bene!
E finalmente hanno sistemato il Piccolo-Teatro Studio che ha dei seggiolini come Dio comanda. O quasi :D

Andate a teatro!!!


* chi non sapesse chi è questo grande uomo corra a leggere/vedere quest'opera d'ingegno!





.
.
.
Forse riesco a scrivere meno zero.
Ma questo nella lista del "what's next" non lo metto. Oramai non ci credo neanche più.

venerdì 10 ottobre 2008

mein Gott °_°

Fine mattinata di oggi.

Sto scambiando due parole con i "parcheggiati" alla mia scrivania e "tattatarattaratattaratta...". Mi suona il cellulare. E Anceli balla. Ma non è questo il punto.

Tiro fuori il telefono dalla tasca.
Leggo "Mamma cellu".

Rispondo.
"PRONTO GERMAN...mapporc! scusa ma... °_° ".

Ma si può???
Si può rispondere al proprio cellulare come rispondo al telefono dell'ufficio???

Ma soprattutto...è mai possibile che siamo solo a ottobre e mi sembra palese che mi serva già una vacanza?

:'(

mercoledì 8 ottobre 2008

occasioni -musicali- perse

In questi ultimi 15 giorni mi sono persa ben due concerti a cui sarei proprio voluta andare.
Per entrambi -ovviamente- ho già pronte le persone che avranno da dire e denigrare i miei gusti musicali, ma vabbè.

Comunque, il primo concerto era quello dei Coldplay.
Ok ok, li ho già visti e il costo del biglietto era abbastanza proibitivo (senza motivo). E tutto sommato non offrono uno di quei concerti definibili "evento", quindi amen.

Il secondo invece era quello del mio primo "amore musicale/concertistico" cioè Bryan Adams.
Me lo sono persa sempre per questioni di pecunia, sigh. E mi son persa pure un bel concerto a livello musicale (tutto in acustico) e di location visto che l'ha fatto allo Smeraldo. E amen. Per la seconda volta.

Detto ciò, io e il Dolce (che cmq non si sarebbe di certo ciucciato i due concerti suddetti) stiamo cercando qualcosa di papabile da andare a sentire XD

Resta comunque il fatto che chi è andato a sentire Adams mi ha riferito che ha fatto i super classicozzi e pure la canzone che posto qui sotto (è presente nella colonna sonora di Don Juan De Marco). Che a sua volta mi ha fatto venire in mente un'altra canzone dello stesso album.
Ah, io desideri perversi di una 14enne! :D

Saranno pure cose sdolcinate, ma a me piacciono, zìzì.

Buon ascolto :)

To really love a woman
To understand her - you gotta know it deep inside
Hear every thought - see every dream
N' give her wings - when she wants to fly
Then when you find yourself lyin' helpless in her arms
You know you really love a woman

When you love a woman you tell her that she's really wanted
When you love a woman you tell her that she's the one
she needs somebody to tell her that it's gonna last forever
So tell me have you ever really
- really really ever loved a woman?

To really love a woman
Let her hold you -
til ya know how she needs to be touched
You've gotta breathe her - really taste her
Til you can feel her in your blood
N' when you can see your unborn children in her eyes
You know you really love a woman

When you love a woman you tell her that she's really wanted
When you love a woman you tell her that she's the one
she needs somebody to tell her
that you'll always be together
So tell me have you ever really -
really really ever loved a woman?

You got to give her some faith - hold her tight
A little tenderness - gotta treat her right
She will be there for you, takin' good care of you
Ya really gotta love your woman...

Then when you find yourself lyin' helpless in her arms
You know you really love a woman
When you love a woman you tell her that she's really wanted
When you love a woman you tell her that she's the one
she needs somebody to tell her
that it's gonna last forever
So tell me have you ever really
- really really ever loved a woman?

Just tell me have you ever really,
really, really, ever loved a woman? You got to tell me
Just tell me have you ever really,
really, really, ever loved a woman?

[Have you ever really loved a woman? - Bryan Adams]


I love the way ya look tonight
With your hair hangin' down on your shoulders
N' I love the way ya dance your slow sweet tango
The way ya wanna do everything but talk
And how ya stare at me with those undress me eyes
Your breath on my body makes me warm inside

Let's make out - let's do something amazing
Let's do something that's all the way
Cuz I've never touched somebody like the way I touch your body
Now I never want to let your body go...

Let's make a night - to remember
From January - to December
Let's make love - to excite us
A memory - to ignite us
Let's make honey baby - soft and tender
Let's make sugar darlin' - sweet surrender
Let's make a night - to remember - all life long

I love the way ya move tonight
Beads of sweat drippin' down your skin
Me lying here - n' you lyin' there
Our shadows on the wall and our hands everywhere

Let's make out - let's do something amazing
Let's do something that's all the way
Cuz I've never touched somebody like the way I touch your body
Now I never want to let your body go...

Let's make a night - to remember
From January - to December
Let's make love - to excite us
A memory - to ignite us
Let's make honey baby - soft and tender
Let's make sugar darlin' - sweet surrender
Let's make a night - to remember - all life long

I think about ya all the time
Can't you see you drive me outta my mind
Well I'm never holdin' back again
Ya I never want this night to end
Cuz I've never touched somebody like the way I touch your body
Now I never want to let your body go...

[Let's make a night to remember - Bryan Adams]

Sempre ben accetti i commenti eh! :D

domenica 5 ottobre 2008

ch-ch-change

Per la 1.098.567.734....volta ho cambiato il template al bloggu.

Un po' più chiarino del nero pece di prima :)

Come sempre l'header è una mia fotuzza!

Comments sempre benvenuti neh!

martedì 30 settembre 2008

donna al volante...

...donna al volante! Paolo Bitta docet :D

Ebbene zì, mi sono iscritta a scuola guidaaaaaaaa, yu-huuu!

*zimo sente -neanche troppo in lontananza- delle urla strazianti che salgono dalle nebbie*

-_-

Tutti simpatici eh.

Coooomunque, al momento solo teoricamente sono un pericolo costante, invece praticamente lo sarò tra un po'.
E cmq l'unica volta che ho provato a guidare andavo così lenta, in una strada senza un'anima, che persino un lumagott andava più veloce di me XD

Motivi che mi hanno spinta alla veneranda età di 26 anni a fare la patente?
* beh, è una cosa che ho sempre voluto fare (senza però nessuna ansia e smania da 18enne) ma non ne ho mai avuto la possibilità (economica e materiale) e che poi ho sempre procrastinato, dando precedenza allo studio.
* può sempre tornare utile saper guidare un'auto: per emergenza, per curriculum :D, per dare cambi alla guida, ecc...
* mi fa troppa tristezza vedere la macchina di mio papà abbandonata a se stessa nel box.
So già che mi verrà il magone quando mi siederò al suo posto, ma spero che all'interno della Swiffer sia rimasta l'aura del perfetto guidatore che era lui (in 45 anni di guida mai un incidente!).

E onestamente non me ne frega dei "tanto cosa la usi a fare la macchina a Milano?!" e "ma non sei mica andata sempre in giro sui mezzi?!" e "costa e basta" e "tanto c'è sempre qualcuno che ti scarrozza in giro...".

Voglio farla e basta.

Quindi...ocio!

lunedì 22 settembre 2008

droga droga drogaaaaaaaa @_@


















Una vera e propria DRO-GA!

Parecchio tempo fa avevo scritto un post sul primo libro di questa saga, "Twilight".
Avevo cominciato a leggere questo libro perchè incuriosita dalle ricerche affannose per trovare il protagonista maschile.
Presa bene dalla lettura, comprai addirittura gli altri due libri della saga.
Peccato che poi ho dovuto lasciarli lì a prendere polvere...

Tra poco uscirà il film.

E la voglia di leggere mi è brutalmente tornata XD

Non contenta ho anche preso il quarto e ultimo volume :D

In due settimane, avendo tempo di leggere solo nel tragitto lavoro-casa serale e prima di andare a nanna, ho già divorato "New Moon" ed "Eclipse".

Ora mi aspetta "Breaking Dawn". Con le sue 756 pagine in inglese.

SBAV SBAV SBAV!

domenica 21 settembre 2008

aria lacustre

Dopo MILIONI di anni ho rimesso piede a Lecco.

Onestamente non riesco a ricordare da quanto tempo non succedeva, per un motivo o per un altro.

Oggi cmq senza tifoni in arrivo, io e il Dolce siamo riusciti ad andarci :)

<--- E' stato decisamente un pomeriggio divertente nonostante le facce non sembrino molto convinte...
specialmente quella della G.!!!


Abbiamo recuperato un bel po' di chiacchere e di risate che mi mancavano, eluso la presenza del Toporagno (eh eh, i cecchini...) e bevuto una buonizzima cioccolata :)

Non male, non male.

Ora bisogna capire quando potrà succedere di nuovo XD

mercoledì 10 settembre 2008

ti piacciono le riviste di meccanica?


"A volte ritornano"...avrei potuto anche intitolare così il post XD

Ieri sera concertozzo dei Bluvertig(ine) al PalaMerda (o Palasharp, al momento) che ovviamente riservava una buona dose di tanfo da fritto/salamella -del resto si era alla Festa dell'Umido-, una buona dose di acustica urenda ma soprattutto una buona dose di SUDORE che neanche si fosse ai tropici -.-

Ci inizia Megaherzt con questa musichettina un po' così un po' cosà, un po' elettronica/techno/ebm/salcavolo... Dopo un po' aveva sfrancicato le balle, lo ammetto. Però c'è stata una cosa positiva: sentire la sigla di Domenica Sprint versione elettronica :D
VIVA VIVA IL GOLEADOR!

Dopo iddu arrivano loro e suonano ininterrottamente o quasi (siparietti idioti e pausa a parte) per due ore e mezza...fine concerto ore 0.40...che strachessaaaaa °_°
Cmq, buona buonissima scaletta, in cui fanno capolino un po' di canzoni che erano state b-side di alcuni singoli o chicche di musica di anni addietro...

* sono = sono
* Il mio malditesta
* ??? (dedicata a un loro amico che non c'è più)
* L'assenzio
* Troppe emozioni
* Complicità / Here is the house
* Z.E.R.O.
* When my guitar gently weeps
* So low
* Cieli neri
* Sovrappensiero
* (I)odio
* Nightclubbing
* Fame
* Altre forme di vita
-.-.-.-.-.-.-.-
* Always crashing in the same car
* La crisi
* (Jump dei Van Halen e altre sparse...tipo Good times degli Chic)
* Fuori dal tempo

Quando ero lì ieri sera mi pareva fossero moooolte più canzoni e invece non sono neanche così tante...sarà forse perchè la metà di queste sono state allungate di un buon 5-10 minuti cadauna?! XD

Pensavo anche all'ultima canzone che hanno suonato.
Quella "Fuori dal tempo" che da giovane virgulto 16enne mi acchiappò l'orecchia.
Quella canzone per cui mio papà mi insultava dicendo "ma ti piace quel culattone lì (Morgan) con gli occhi pitturati?!?! [censuro la serie di improperi che ciclicamente seguivano ogni volta che si palesava un video in tv o similia]".
Chissà che avrebbe detto al mio "vado a un concerto martedì...", "di chi?", "ehm...dei Bluvertigo", "[faccia irriproducibile ma sensibilmente schifata]ANCORA?!?!".

Ecco. Credo ci sarebbe stata questa scenetta amena.

Chissà se ricompariranno ancora all'orizzonte, magari con un nuovo cd.
Come sempre niente da eccepire alla loro performance di musicisti, davvero.

Sono passati 7 anni dall'ultima volta, ma forse non si nota neanche così tanto :)
Probabilmente si notano di più le mie rughe XD

martedì 2 settembre 2008

vinco un bonus?

E' qualche giorno che vado in giro a chiedere se magari forse ho un bonus o un biglietto gratis per Lourdes. Per fare il viaggio coi pellegrini!

Insomma...3 funerali in 2 mesi...me lo sarò guadagnata, no? :(

Oggi c'è stato il funerale di mio nonno.
Il nonnetto highlander, l'ultimo rimasto.

Era un signore conosciuto in quel ridente paesello del bresciano...e così un sacco di gente è venuto a salutarlo.

E poi c'era la banda.
La banda per cui lui ha suonato (e milioni di anni fa, fondato), che lui ha diretto, per cui lui ha preparato tanti elementi. Tanti allievi di musica del suo passato.
Ci hanno accompagnato in chiesa e al cimitero.
E' stato davvero triste. E molto commovente.
Ma anche piacevole in un certo senso.

Il mio solito cinismo mi ha fatto venire in mente uno di quei film americani (a caso) in cui si sente della musica di sottofondo al funerale, dove tutti sono vestiti di nero, dove tutti hanno un ombrello nero sopra la testa perchè piove a dirotto, dove tutti sono immersi in questi cimiteri irreali fatti di un tappeto d'erba tappetoso e il nulla intorno.

Beh, non c'era niente di tutto questo.
Ma c'era la musica. E sicuramente era una cosa che avrebbe voluto al suo funerale.

Ciao nonno :(


[Piccola nota a margine: ma come può venire in mente a dei ragazzi ventenni di fare i becchini di mestiere?]
Mai mi è capitato (e sono stata a tanti funerali familiari e non, e non solo nell'ultimo periodo...) di vederli così tanto giovani.

venerdì 22 agosto 2008

cold...play

Ora ho un po' di tempo. In realtà non ne dovrei avere, ma me lo ritaglio uguale.
E ascolto il nuovo cd dei Coldplay che ho comprato non ricordo più quando.
Forse a inizio giugno.

Tra le bonus c'è questa versione acustica di "Lost!", la traccia numero 3.



La solita ventata di allegria no? ;)

venerdì 15 agosto 2008

strane connessioni mentali

Ovvero quelle MAAAALAAAAATEEEE che fa il mio cervello :D

Ieri parlavo con Tracopo di "Ignudi fra i nudisti" di Elio e le Storie Tese e di quanto mi facciano scompisciare sia il testo che il video specialmente.
Da buon pozzo di conoscenze musicali il suddetto uomo mi ha detto che la canzone in realtà è "Suspicious minds" di Elvis Presley al contrario!! E ovviamente sono andata a sentire l'originale su TuTubo :D

E fin qui vabbè, dove sta la connessione malata?

Guardando il video mi viene in mente un'altra canzone.
Che mi riporta all'infanzia o giù di lì.
Quel periodo in cui mia sorella (di otto anni più grande) mi faceva ascoltare MILIONI di volte le stesse cassette o gli stessi dischi -_- per ore e ore (per carità, in questo modo ho conosciuto De Andrè, Ella Fitzgerald, i Doors, Prince e tanti altri come i Cure, Les Negresses, ma anche gli A-ha XD).
Beh, c'è stato un periodo in cui ho ascoltato a ripetizione un 45 giri di Elvis che apparteneva a mio papà:
- lato A - "Are you lonesome to-night?"
e
- lato B -"I gotta know"
canzoni che invito tutti ad ascoltare :)

Giusto per concludere con i 45 giri (chissà che valore hanno adesso...e pensare a quanti ne ha cotti mio padre XD), grazie ad essi ho potuto ascoltare in età giovane anche i mitici Creedence Clearwater Revival con l'altrettanto mitica "Have you ever seen the rain" :( così come ho anche scovato una colonna sonora di Happy Days e la mitica "La Colegiala", altro ricordo d'infanzia!!!

Buon ascolto!

mercoledì 13 agosto 2008

pensieri e parole

Nel giro di due giorni, da quando sono tornata dalla micro vacanza, ho letto per tre volte, in tre posti diversi, questa riflessione:

"La morte non è niente.
Sono solo scivolato nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo l'uno per l'altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato; parlami nel modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami!
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o di tristezza.
La vita conserva il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza.
Che cos'è la morte, se non un accidente trascurabile?
Perchè dovrei essere fuori dai tuoi pensieri, solo perchè sono fuori dalla tua vista?
Ti aspetto, non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo.
Ritroverai il mio cuore.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace."
(Henry Scott Holland, 1919)

E ho pianto. Tanto per cambiare.

Così come ho pianto quando, arrivando davanti al cancello al ritorno dal viaggio, ho visto una coccarda. E ho scoperto che la mia vicina di casa se n'era andata. Quella signora, anche lei ammalata, che tanto si era dispiaciuta per mio padre.

Non male tornare a casa e scoprire che l'indomani sarei dovuta andare a un funerale.

Piano piano mi rendo conto di tante cose. Di ciò in cui sono stata immersa per tanti mesi. Di come la testa sapeva, ma non voleva ammettere niente. Di come si cerchi di negare l'evidenza perchè tante cose da fare sono da fare e basta, senza starci troppo a pensare.

E intanto piango. Ogni sera praticamente.
Perchè mi manca.
Mi fa male pensare che l'avrei voluto vedere da vecchietto rompiballe quale sarebbe stato, magari proprio come quelli che si prendeva in giro, quelli che dicono "se fa minga insci, tel disi mi!".

Una ventata di allegria che mi porto sempre appresso.

Mi spiace per chi mi sta intorno, sorry.

lunedì 11 agosto 2008

una vacanza zippata sull'Isola Verde

Pre-PREMESSA:
E' un post LUNGHERRIMO!!!

PREMESSA:
Troppi pensieri per la testa (v. post precedente), troppo caldo, troppo tutto mi impediscono di riposare in maniera decente.
Brutta cosa.

DAY 1:
Sveglia alle 4.30. Sistemo le ultime cose. Metto a bagno le piante prima che mi si secchino nel giro di una settimana. Tiro giù bene le tapparelle.
Ok, pronta a partire col Dolce e padre che mi aspettano giù all'alba delle 5.30 -.-
Solito burdèl in quel della Stazione Centrale, ma mi piace. La stazione è proprio uno di quei luoghi che mi piacciono tanto. Un continuo andirivieni. Mete vicine e lontane.
Treno in partenza alle 7. Ci aspettano più o meno sei ore di viaggio alla volta della terronia.
Fortunatamente "volano" leggendo e giocando a carte con un simpatico quartetto, una doppia coppia, un po' a Scala40, un po' a Macchiavelli.
L'arrivo a Napoli...quando ho visto la piazza che bisognava attraversare per raggiungere la banchina del bus ho capito perchè mi era stato detto: "Ecco...non ti spaventare eh...perchè la devi attraversare per forza...buttati e vedrai che ce la farai!" °_° VEROOOOOO
Delirante.
Riusciamo a sbagliare parte di porto in cui prendere l'aliscafo XD ma poi i vostri eroi ce la fanno e dopo quasi un'oretta di viaggio tocchiamo terra ischitana. Che billa.
Ma poi altro delirio.
Il concetto di mezzo pubblico, linee, orari, fermate, ecc... è alquanto labile a quelle latitudini.
Dopo un'estenuante sudata, gli insulti della gente che ce l'aveva con noi perchè valigiati e un simpatico scontro tra controllore e passeggero che non aveva timbrato il biglietto (vedere dei napoletani che cercano di farsi le scarpe a vicenda è esilarante!), finalmente riusciamo a raggiungere il conducente che dopo un primo momento di rigidità si scioglie e ci racconta in breve la vita a Ischia, dove si fa cosa, quando è meglio andarci e alla fine...ci scarica davanti all'albergo quando la fermata era 100 metri indietro XD
Finalmente stanza-doccia-letto. A parte le lenzuola con delle strisce di sangue XD
Pappa.
I due vecchi chiudono gli occhi all'alba delle 22 dicendosi "ma zì, ma zì, intanto spegniamo la luce e poi ci sistemiamo meglio".
Certo.

DAY 2:
Cominciamo a fare i villeggianti e pian pianino andiamo a scovare una spiaggia vicino al porto per prendere un po' di sole e fare una pucciatina nell'acqua di mare.
Siamo dalla parte dell'isola pseudo fiQua perchè quella con più "vita" (con i suoi vantaggi e i suoi svantaggi) e quindi lo spazio dedicato alle spiagge è un po' sacrificato, ma ci si accontenta :)

DAY 3:
Oggi è giornata di gita! Ha inizio il nostro turbinio di viaggi in motonave per isole intorno a Ischia...oggi tocca alla Positano-Amalfi. Un bel tragitto ci porta prima a Capri per far sbarcare chi aveva lì la tappa e poi si riparte alla volta di Positano con la voce (ben poco suadente) di Rosemary -per gli amici Rosmarina- la guida a bordo che illustra storia e gossip dei posti che andremo a visitare.
Positano è davvero come la si vede in cartolina. Tutte quelle casette colorate che digradano verso il mare o tutti quei pizzi e ricami che l'hanno fatta diventare famosa nel mondo!
Ricchissima di turisti più stranieri che italiani...a un certo punto mi son trovata vicino a un gruppo di americani e pensavo a quanto a loro il nostro possa sembrare proprio un altro mondo sia in termini di dimensioni che di colori che di cultura.
Mi rammarico assai di non avere costume e salviettone (il mare meritava davvero e poi col caldo che faceva un bagnetto si sarebbe stato proprio bene!) e dopo un po' si riparte alla volta di Amalfi.
Prima però c'è tappa alla Grotta dello Smeraldo, piccola grotta che si trova in una conca lì vicino, caratteristica per il colore che acquisisce l'acqua quando la luce del sole penetra dal fondo della grotta e la rende verde smeraldo. Sicuramente caratteristici i due marinai trasporta turisti :) e stranissimo il presepe di ceramica sottacqua!
Amalfi è più piccola rispetto a Positano ma ugualmente affascinante. Anche qui ci si inerpica per salite e mi faccio un giretto nel Duomo che davvero merita.
Dopo la parte culturale vado a recuperare il Dolce seduto a un bar a gustarsi una "Delizia al limone" e intristita dal fatto che non ci siano a disposizione dei babà muovo a compassione la cameriera del locale che sottovoce mi dice di andare nella pasticceria di fronte, ovvero la Pasticceria Pansa, la più famosa di Amalfi e prendermi un "babà take-away"...che delizia!!! Un babone gigante solo a un euro!! GNAMMI GNAMMI!!
Contenta di aver conquistato una delle specialità campane, torniamo alla motonave pronti per tornare a casa.
Che stanchezza! Ma che bei posti! E quante foto!

DAY 4:
Giornata funestata dalle mie peripezie postali (aneddoti riservati a pochi), decidiamo di andare a visitare il Castello Aragonese che troneggia a Ischia Ponte. Uno dei migliori 10 euri di ingresso per visitare un castello immenso così come lo è il giardino/parco che lo contiene. Una miriade di paesaggi, scorci, piante, fiori che si possono ammirare in una cornice davvero pacifica. Anche qui tante foto. Anche qui tante scarpinate ma ne è valsa davvero la pena.
Il pomeriggio prevede un'altra gita motonavata, questa volta si va a Procida.
Isola piccola, molto spoglia ma ricca comunque di fascino. Il fatto che sia un'isola di pescatori si nota per la mancanza sostanziale di facilitazioni per i turisti, ma anche qui il paesaggio resta magnifico.
Scarpìno alla volta dell'abbazia che si vede dal mare (come tutte le isole qui è fatta di lunghe salite a 90% di pendenza XD)...dalla piazzatta mancano 500 metri -dice il cartello- ...i 500 metri più lunghi della mia vita XD Ma quando arrivo al belvedere...il panorama è da mozzare il fiato e ripaga di tutta la fatica.
Finalmente, dopo la discesa, si fa un bel bagno ristoratore :)

DAY 5:
Gli sciuri (cioè io e il Dolce XD) vanno alle terme U_U
Tappa i Giardini Poseidon. Decidiamo di snobbare il Negombo, altro famoso parco termale dell'isola, non so ancora per quale motivo preciso XD (forse perchè si era più comodi coi mezzi) e approdiamo in questo piccolo paradiso, comunque. Il costo è impegnativo, ma vale la pena visitare ciò che prima di tutto è un parco naturale meraviglioso, rigoglioso di piante e fiori e di ruscelletti di acqua a 90° :D Piscine di qui, piscine di là, si decide di seguire il percorso termale consigliato e si passa per vasche che partono dai 28° e arrivano gradualmente ai 38°.
Poi c'è il passaggio definitivo. Tale "Gruppo Kneipp". Una vasca a 15° e una a 40°. Ho resistito a due passaggi °_° ho seriamente creduto di stare male!
Con i pori stradilatati mi prendo una bella brasata da sole, sia a bordo vasca che a bordo mare, visto che l'ingresso comprendeva anche la spiaggia privata e poi mestamente ultimi bagnetti nella vasca da 32°, testa sotto la cascatina e un po' di idromassaggio.
Sicuramente un'esperienza da ripetere. Ma estremamente stancante. Questa sera sono stata davvero vecchia. XD

DAY 6:
Ultimo giro in motonave, questa volta Capri. Il mare è così così, il comandante non sa se fidarsi a mandarci alla Grotta Azzurra. Si opta per il giro interno all'isola che consiste nella visita di Anacapri, il comune abbarbiccato sulla montagna, che ci ha permesso di vedere un super mega panorama, visitare la Villa San Michele (altra meraviglia sia la casa in sè che il giardino) e fare un giretto tra le botteghe del posto. Una volta scesi a Capri abbiamo visto la famosa "piazzetta" dei vipsss, la funicolare, i Giardini di Augusto, vista sui faraglioni e sempre mare (oltre che una buonissima granita al limone e l'acqua potabile della fontanella XD). Decidiamo di scendere ulteriormente al porto e imbarcarci per fare il giro dell'isola in barca e così abbiamo la possibilità di vedere la Grotta Verde, la Grotta Bianca e quella Azzurra solo da fuori XD, passare sotto i faraglioni e fare un altro milione di foto!!

DAY 7:
Ultimo giorno a disposizione, l'indomani si parte per casa. Decidiamo di andare a vedere la famosa Sant'Angelo. Bello bellissimo l'impatto con la montagna del promontorio. Un po' meno l'effetto del mare rovinato dai frangiflutti e dal fatto che sia stato ricavato un porticciolo strapieno di barche che deturpano il tutto. Dopo un'infinita quantità di salite e discese, giungiamo dall'altra pare e ci si apre davanti la spiaggia dei Maronti. Una perla. Con la sabbia a 100° e un prezzo irrisorio per l'intera giornata!! C'è vento, si sta bene. Ci godiamo gli ultimi momenti marittimi. Pucciatina e fuori, fa freddo! :D
Dopo un'infinità di salite e discese torniamo al punto di partenza, ovvero il capolinea dell'autobus e per l'ultima volta rivediamo l'intera costa occidentale dell'isola per tornare a est, da dove siamo partiti.

DAY 8:
Arriviamo presto, TROPPO presto a Napoli. Ciò vuol dire tre ore di attesa prima che si palesi il treno in stazione.
Nel frattempo riesco a gustarmi una sfogliatella...se non la mangiavo lì, dove avrei mai potuto?!
Quando saliamo sul treno ci troviamo di fianco una simpatica coppia di anziani che scenderanno a Roma, per lasciare il posto a un allegro trittico americano (padre+figlie). Segno distintivo della sciura, la suoneria del cellulare: BOB SINCLAIR!!!
Il viaggio scorre più o meno liscio fino a Milano. Ovviamente eravamo nell'ultima carrozza. Ovviamente un altro po' e scendiamo a Lambrate addirittura.

CONCLUSIONE:
Non ho trovato un cervello nuovo, sono leggermente meno apatica (ma proprio poco poco) e ho perso leggermente quel colorito neon che mi contraddistingue.
Però ho visto un sacco di posti davvero fiQui e avuto a che fare con campani che non sono napoletani :D
Inoltre ho fatto ennemila foto, di cui nessuna o quasi che mi ritrae fortunatamente, e assaggiato tanti piatti buoni (oltre che il CAFE' ZERO°...manderò una mail alla Algida perchè lo mettano subitissimamente anche qui!!).

Pian pianino caricherò le foto su Flickr!

sabato 2 agosto 2008

cervelli disponibili?

Solito post pre-partenza da vacanza estiva.

Nonostante sia già a casa da un po' di giorni, non mi sento davvero in ferie.
Non mi sento la testa libera dai pensieri e dalle preoccupazioni.
Mi viene già un mezzo prurito se penso al lavoro *
Mi viene l'ansia se non l'angoscia a pensare all'uni da tutti gli altri punti di vista possibili...ad esempio vedere arrivare l'ennesima prima rata da pagare :'(
Ad esempio a vedere quei chili di libri e film che mi perseguitano da MESI.
Credo potrei andare avanti ancora.

Oggi ho avuto l'ennesima dimostrazione del come riuscire a complicare le cose semplici.
Facendo una cazzata megagalattica. Ma gigantemente megagalattica.

Domani alla fin fine parto alla volta di un'isola (di nuovo) ma più piccina e più a sud dell'anno scorso. Quasi 800 km in treno.
In fondo un po' mi mancavano i viaggi della speranza.

Chissà se in questo loco ameno troverò un cervello in sostituzione di questo che ho...

Ormai è saturo di qualunque cosa.
Di preoccupazione generale e preoccupazioni particolari.
Di tristezza. Quella profonda. Quella che ti fa sentire in colpa anche per ciò che stai facendo e che fino a poco tempo fa non credevi possibile e plausibile fare.
Di malinconia.
Di ricordi.
Di rabbia.

Quasi quasi do vita a un altro baule.

Spero solo di rilassarmi un po', ricaricare quel poco le pile e fare un po' di fotografie.

Lunedì sarò di nuovo su questi schermi con la speranza di essere un po' meno apatica di come mi sento ora.

* anche se come Tracopo (a.k.a. Paolo Fox) mi ha detto ieri "nel 2009 Giove si leva dagli zebedei e quindi ci saranno miglioramenti" (parole cambiate ma il concetto rimane).


Per finire una dedica implicita a Barberì :)
Ho sentito questa canzone (e visto relativo video) per ben due volte in una settimana e la cosa mi ha stupito alquanto:



[Hurt - Johnny Cash]

domenica 27 luglio 2008

il dubbio.il posticipo.la certezza.la lavata.

Premessa:

IL DUBBIO
Una settimana fa:
Zimo via mail: "Dolce, ma alla fine ci andiamo al Rockin Field sabato?!"
Dolce via mail: "Fattibile...vediamo se troviamo i biglietti..."
---
Sabato mattina:
Zimo via sms: "Senti...ma che tempo c'è dalle tue parti? qui è tutto un nuvolame grigio..."
Dolce via sms: "Mah...anche qui è brutto...pacchiamo? XD"
Z.: "Che schiappe che siamo XD"
D.: "Va beh dai vediamo come si mette il tempo"

IL POSTICIPO
Z.: "se proprio non ti interessa vederli tutti tutti i gruppi possiamo andare più tardi e vedere come va..."
D.: "ok allora arrivo alle 4"
...
LA CERTEZZA
...passano le ore...
...
D.: "il tempo è bello, arrivo tra poco"

Ecco, questo è ciò che ha preceduto il nostro arrivo in quel della Punta dell'Est all'Idroscalo per assistere al Rockin' Field Festival (roba per paueroni tutto sommato, ma vabbè) che cominciava da calendario alle 13 e che ha invece visto la nostra comparsa all'alba delle 15 e qualcosa.

Non ci preoccupiamo troppo di aver perso i Clairvoyants, i White Skull e gli Eluveitie :D

Ma come sempre vado con ordine, perchè -OVVIAMENTE- non tutte le ciambelle riescono col buco :D

Problema biglietto? non si è posto affatto, credo ne avessero ancora a tonnellate visto che le presenze non erano nell'ordine delle decine di migliaia di persone. Nota positiva: abbiamo risparmiato i 6 euri di prevendita che non son pochi!

Da bravi vecchietti ci piazziamo sotto alle fresche frasche per non prendere il sole a picco di meta pomeriggio e cerchiamo di resistere a i BIOMECHANICAL °_° babba bia...cambio di tonalità, tempo, cantato e chissà che altro ogni 15 secondi! Impossibile scorgere la pur minima presenza di una qualsivoglia melodia!

Puntuali come orologini svizzeri arrivano i THRESHOLD e le cose cominciano a migliorare da punto di vista musicale. Non so se reggerei un disco intero di sti tipi qui (ma credo di poterlo affermare per tutti i gruppi che ho ascoltato durante la giornata XD), ma sicuramente mi suonano meglio all'orecchio del gruppo precendente...sarà per le parti elettroniche, sarà perchè sono un po' più prog, chi lo sa.

Alle 17 e poco più entrano in campo i VISION DIVINE...degli uomini e vari perchè ;D come resistere agli acuti di quell'uomo che risponde al nome di Fabio Lione?! :D
Attenzione attenzione, la ciambella comincia ad avere problemi...
Sempre sotto le fresche frasche la vostra Zimo inforcava gli occhiali da sole e stesa sul prato notava che si stava formando uno strano addensamento di nuvolame...decide di rendere partecipe il Dolce che però finge indifferenza...dopo qualche minuto sempre la vostra Zimo si sente arrivare addosso un bel gocciolone d'acqua...

LA LAVATA
Z.: "Ehm...sta piovendo".
D.: "Dici?"
Z.: "Mi pare proprio"
...
D.: "Vabbuò, spostiamoci sotto al tendone delle cibarie che intanto me magno qualcosa :D"
In tutto questo i Vision andavano avanti e qualcuno della folla davanti al palco cominciava a indietreggiare.
Comincia a piovere.
Ma piovere piovere.
Ok, sta iniziando a diluviare.
I più stoici resistono alle intemperie. All'inizio.
Qualcuno dice "ma zì, tanto tra 10 minuti smette" (ogni rif. a fatti cose persone è puramente casuale).
La pioggia continua a cadere inesorabile. E magicamente gli ambulanti che stavano fuori dai cancelli materializzano nelle loro mani delle tunichette colorate antipioggia (ma quante ne sanno?!).
Gli EPICA devono cominciare a momenti, ma la pioggia non accenna a diminuire e così si rimane tutti assiepati sotto al tendone. Anche quando loro attaccano a suonare.
Da quel che si riesce a sentire (la musica arrivava a folate in base a come tirava il vento...) suonano bene come sempre, la Simons gorgheggia a più non posso e agita la lunga chioma.
Nota divertente: ad ogni HEY HEY del cantante si sente un tuono :D
La pioggia/diluvio va avanti per tutto, ma proprio tutto il loro concerto, solo che a un certo punto non reggo più quella mega cappa di caldo e decido di eiettarmi nonostante l'acqua.
E mi vendo pure alla tunichetta colorata. Che ovviamente a me tocca GIALLA -_-
Ebbene, finiscono gli Epica e finisce la pioggia!! Ma cazzen!! Sono loro che menano sfiga?!?!?

Ok. Pausa cena.
Gustoserrima pizza! Ma davèr!
Credevo fosse la solita robaccia surgelata e invece il mio occhietto ha visto il pizzaiolo che impastava veramente :D

Gnammi gnammi e si giunge agli HELLOWEEN, 200 anni per gamba ma poco male.
Peccato per le innumerevoli scariche che si sentivano ogni tanto e per l'inizio della mia lotta impari con le zanzare :(
Non volevo credere alle mie orecchie quando alla fine del loro set hanno suonato "I want out"...tanto billa!

Un altro po' di attesa e poi sono arrivati gli AVANTASIA...mega gruppone formato Tobias Sammet che ha raccolto un po' di personaggi di altri gruppi metallozzi di vecchia memoria.
E a mio avviso fanno metal eccome, a differenza di tante opinioni lette e sentite in giro.
[ma la corista bionda usa lo stesso shampoo della Simons?!]

All'alba della mezzanotte finisce la nostra giornata di delirio.
Io massacrata dalle zanze, il dolce contento per le performance :D

<- la varia umanità presente post lavaggio :D

venerdì 25 luglio 2008

nosferatu

Ok, non è nitidissima la foto, ma non si può pretendere più di tanto da:
a) il mio cellullozzo che per quanto abbia la fotocamera, non ne ha di certo una strafiQua
e
b) una foto che se non erro dovrebbe avere una cosa come 60/65 anni!


In questa settimana di pseudo delirio che ho trascorso in quel micromondo chiamato Palazzolo s/O (o Pozzuoli, secondo Anceli e Barberì), ho scartabellato tra le mille foto che mia nonna ha conservato nel corso degli anni e tra un magone e l'altro :( ho scovato questa che è di un fantomatico zio di Puglia, ancora vivo e vegeto, ultraottantenne.


Ora, non trovate una spiccata somiglianza con Nosferatu?! :D

Che ne dite?

domenica 13 luglio 2008

ARGH!

VOGLIO
VEDERE
LA
NUOVA
SERIE
DI
LOST

O_O

dire che è una droga è usare un eufemismo, davèr x_x

lunedì 30 giugno 2008

farewell

Lo so che suonerà totalmente retorica come cosa, ma sto testando su pelle.

MAI tenersi dentro ciò che si pensa.
MAI non confidarsi con le persone a cui si vuole bene e a cui si è vicino.

Potrebbe essere troppo tardi.

:(

sabato 28 giugno 2008

un pranzo alternativo



Grazie a Pälmchen (:D) ieri ho trascorso un pranzo diverso e soprattutto non in solitudine...quanto mai in questo momento i pensieri fanno male, molto male.
Quindi grazie per l'evasione :)

Ma cos'ha avuto di così alternativo questo pranzo?

A parte la quantità luculliana di cibo e la relativa bontà, c'è stata anche una micro immersione in un angolo di vita "ozpetekiana" milanese..

Grace (ossia Graziella, la cuoca) è la Margherita Buy nella casa della Signorina Mariani - chi non ha visto Le Fate Ignoranti corra a vederlo! - che vive immersa in questo mondo colorato e vivace, fatto di artisti, persone eclettiche e con mille interessi.

Una donna a cui non avrei mai dato l'età che ha, a cui piace un sacco di musica "moderna" (ieri la canzone sopra è stata sparata a palla in casa proprio da lei!), a cui piace divertirsi senza fare la "giovane" apposta.

Insomma, sono uscita da lì con un sorriso sulle labbra :)

E come volevasi dimostrare, la mia equazione:
ragazzo alto + snello + piacente (non necessariamente bellissimo) + con un bel sorriso = gay
si è rivelata esatta riguardo a uno degli abitanti di quella casa XD

sabato 21 giugno 2008

giovedì 19 giugno 2008

la passata Fata Morgana

Disorientato ogni qualvolta mi intrometta in argomenti
o in un gruppo di persone attente scopro che alla fine
non comunico sul serio non capiscono e per primo
non fraintendo, mistifico e rinuncio

E' arduo rinunciare alle persone per cui vivo,
senz'altro è più sensato ritenere che la folla è la
vera solitudine, e le amicizie svaniscono d'incanto
al cambiare dei contesti.

Sono nato per progredire?
O per seguire l'istinto?

Solo, so alone dovrei fare l'eremita
sarebbe meglio per tutti.
So low, so alone vorrei fare l'eremita
per sentirmi necessario.

Se dicessi d'esser nato per il sesso o il possesso
è probabile farei un po' più successo
e questa è la demagogia dei testi che ricalcano
i modelli del mercato di canzoni.

E' stupendo conquistare la certezza che
la solitudine è un valore
mi sembra poco seria l'illusione dell'unione
tra persone differenti.

Migliorare e seguire l'istinto
sono in contraddizione?

Solo, so alone
dovrei fare l'eremita
sarebbe meglio per tutti.
So low, so alone vorrei fare l'eremita
ma non ne sono ancora in grado.

[So low - Bluvertigo]

Ecco qui.
Qualche tempo fa c'è stata la reunion di uno dei miei gruppi preferiti (e già vedo ENORMI storcimenti di nasi, machissene), ovvero i Bluvertigo.
Sto ascoltando orora il prodotto della serata che ha permesso la riunione e mi sembra che non sia passato neanche un attimo da allora.
E per allora si parla di quasi 10 anni fa.

Come passa il tempo.

Quante prese in giro perchè mi piacevano "quei quattro stronzi truccati" (papà disse).

Che ricordo il loro ultimo concerto a Palazzolo (XD) la sera dell'orale della maturità.

Poi più niente.



La canzone che ho messo qui sopra ha proprio 10 anni.
Ed era una delle preferite della piccola Zimo 16enne.
Mi sentivo un po' emmierd in quel periodo...non so se si evince dal testo XD

Ora è tutto un po' diverso. Diciamo che l'ottica con cui vedo le cose è decisamente diversa.
Alcune cose che erano importanti allora, ora non lo sono più e viceversa.

Però, riascoltandola questa sera mi è venuta in mente una persona.
Vediamo se coglie la citazione a lui riferita ;)

Un'altra delle mie canzoni preferite, era questa:



:*

Non vedo l'ora di poterli rivedere live.
Zì zì.

mercoledì 18 giugno 2008

can you hear the thunder?

Questa foto non gli rende tanto onore, poretto XD
Rimane il fatto che il signorino qui a lato sia il cantante dei Bullet For My Valentine, gruppozzo che ieri sera io e il Dolce siamo andati a sentire/vedere in quel dell'Alcatraz.


Ma come sempre...parto dall'inizio!

Con mia somma sorpresa -ma in effetti neanche troppissima- scopro all'ingresso nel locale che il concerto si svolgerà nella parte "club" della discoteca, ovvero metà pista dell'Alcatraz va a farsi benedire e il palco è laterale quasi vicino all'entrata, ovvero una gran casino XD

Vengo però smentita sulla questione "gran casino" perchè di gente non è che ce ne sia poi tutto sto granchè :D
Meglio così, in fondo ;)


Cominciano i 15enni (sembravano XD) Black Tide e...niente male! Non sono un gruppo per cui mi strapperei i capelli o di cui ascolterei un album per intero, ma quanto meno non ci si stacca le orecchie per non sentirli!

Poi, dopo l'intermezzo calcistico del rigore dei nostri alla Francia XD, finalmente arrivano sul palco i Bulletti e fanno la scaletta che segue (o almeno credo):

* Scream Aim Fire
* Disappear
* 4 Words (To Choke Upon)
* Tears Don’t Fall
* Suffocating Under Words Of Sorrow (What Can I Do)
* Say Goodnight
* Take It Out On Me
* Eye Of The Storm
* Spit You Out
* Deliver Us From Evil
* Hand Of Blood
* Hearts Burst Into Fire
* Waking The Demon
* Creeping Death (Metallica)

Non dura tantissimissimo, è veru, però che putendji! Suonano davvero bene!
Peccato che come al solito i livelli audio facciano un po' schifìo, ma tant'è.

Spero che tornino prestus e che il Dolce eviti di perdere la voce cercando di growleggiare XD

sabato 14 giugno 2008

nonna papera is back in town

Grazie alla Elena ho provato questa ricettina...
...
...
...
...
una BOMBA CALORICA °_°

La bilancia e il mio lardo ringrazieranno -_-

Ah beh, ringrazierà anche il Dolce...lo stavo trascurando in termini di dolciumi :D

giovedì 12 giugno 2008

nuove esigenze

Ehilà, voi, uomini all'ascolto!

Mi spiegate come si fa la barba?

A un'altra persona però.



Ne ho davvero bisogno.

martedì 10 giugno 2008

It'll be alright

Ed eccoci alla melensata che ciclicamente mi viene a trovare :D
Però come dicevo qualche post fa, non c'è più dietro/dentro tanta melanconia...mi piace e basta :)
Grazie per avermi fornito un altro gruppo a cui rivolgere le mie orecchiette, dolce :*



This world will never be
What I expected
And if I don't belong
Who would have guessed it
I will not leave alone
Everything that I own
To make you feel like it's not too late
It's never too late

Even if I say
It'll be alright
Still I hear you say
You want to end your life
Now and again we try
To just stay alive
Maybe we'll turn it all around
'Cause it's not too late
It's never too late

No one will ever see
This side reflected
And if there's something wrong
Who would have guessed it
And I have left alone
Everything that I own
To make you feel like
It's not too late
It's never too late

Even if I say
It'll be alright
Still I hear you say
You want to end your life
Now and again we try
To just stay alive
Maybe we'll turn it all around
'Cause it's not too late
It's never too late

The world we knew
Won't come back
The time we've lost
Can't get back
The life we had
Won't be ours again

This world will never be
What I expected
And if I don't belong

Even if I say
It'll be alright
Still I hear you say
You want to end your life
Now and again we try
To just stay alive
Maybe we'll turn it all around
'Cause it's not too late
It's never too late
Maybe we'll turn it all around
'Cause it's not too late
It's never too late (It's never too late)
It's not too late
It's never too late

[Never too late - Three Days Grace]

venerdì 6 giugno 2008

somiglianze III

Oggi a lei, Venus Alfa di Mazinga Z:












... ok.

Ogni riferimento alla mia persona è puramente casuale -.-

L'angolino dei referrers

Un po' in ritardo sulla tabella di marcia, ma anche questo mese arrivano i miei poco ridicoli referrers:

* grisù: inaspettatamente il draghetto pompiere vince su tutti gli altri...
* ottavo sigillo: ....ovvero su questa divertente parodia di Mai dire Martedì
* cerca tipi di bauli: ecco, il baule...era un po' che non saltava fuori...al momento si riempie di figure impietose, niente di più...almeno credo °_°
* esercitazioni con gli elenchi puntati: cioè? vorresti un eserciziario per word? :D
* tempesta solare recente: mi piacerebbe sapere PERCHE' con una chiave del genere sono giunti qui...
* una persona è apatica: basta chiedere e sarà spiegata questa filosofia di vita :D

E ora aspetto quelli di altri ragazzuoli in terra nordica ;)

venerdì 30 maggio 2008

somiglianze II

Ma la vogliamo piantare di attribuirmi somiglianze più o meno velate con esseri di genere animale e non?!

Stavolta tocca a Cerbero... solo perchè ero sulla soglia della porta di Djerma -.-















No parols.

lunedì 26 maggio 2008

Open Day @ Unimi

Scrivo oggi perchè ieri ero ridotta in condizioni davvero pietoserrime - tipo che alle 2 del pomeriggio avevo già sonno da fase REM... - dopo la sveglia alle 6, un sabato passato in piedi (letteralmente) per 9 ore, la messa a letto all'una di notte perchè la pupa (la nippa!) non ne voleva sapere di dormire...insomma, un weekend un cicinin stancante.

Comunque, sabato c'è stato l'Open Day all'uni.
Un sacco di giovani virgulti (sè) pronti a varcare la soglia l'anno prossimo pieni di aspettative (ri-sè).
Quest'anno c'erano quasi tutti gli stessi colleghi dell'anno scorso...fortutamente con qualche elemento fancazzaro in meno e qualche elemento simpatico in più :)
Cose buone di questo O.D.?
I gadgets che mi sono accaparrata - la maglietta (che mi fa molto college whatsamerica) l'ho dovuta mettere sübit per essere giusto un filino riconoscibile nella mandria.

La borsa davvero strategica con la tracolla lunghizzima e le penne strafiQue che chissà quanto ci verranno invidiate U_U

Altre cose buone...

Ora so di tutto di più di pile a combustibile e di reazioni oscillanti (credo che sarei in grado di riscrivere la formula :D) e ho constatato che ci sono dei gggiovini che hanno davvero interesse per una materia ostica a così tante persone come la chimica.

A parte la pioggia è stata una giornata piacevole :) non era partita con i migliori presupposti e invece si è rivelata comunque buona.

A questo punto, quasi quasi, l'anno prossimo lo faccio ancora :D

PS voglio assolutamente "Viaggio in Unimi"...filmato davvero trash, fidatevi :D

martedì 20 maggio 2008

disco inferno

"Sei il centro dell'universo sotterraneo di djerma"

(by Pasi)


fa troppo brutto sta frase :D

Ma siccome tutti sanno che Djerma altro non è che una parte dell'inferno dantesco...






















...esattamente dove si colloca?
Si accettano suggerimenti!

mercoledì 14 maggio 2008

somiglianze

A quanto pare sembra proprio che io somigli al Tarsio qui sotto in fotografia..............

























..........perchè ho gli occhi grandi.

°_°

EDIT:
sono state cercate appositamente altre foto..............non da me, ovviamente -.-





lunedì 5 maggio 2008

Silence! I kill you!

Grazie Pasi! :D



"knock knock"
"who's there?"
"me. I kill you"

Guardatelo perchè merita davvero!

domenica 4 maggio 2008

L'angolino dei referrers

Ed eccoci al resoconto di aprile:

* l'ottavo sigillo: incredibboli, ma veru, il referrer più gettonato è per questa simpatica parodia del ben più famoso Settimo sigillo (adesso sono curiosa di vedere quanto la fa pagare al grassone visto che ha recuperato la memoria :D)
* grisù: il mitico draghetto pompiere! certo che...l'ho nominato una volta una e guarda te quante persone conduce in questa landa desolata!
* gnammi: questo è notevole :D
* chi è una persona apatica: io io ioooooooo!!! XD
* poseidonia a porto ottiolu: interessante notare quanti siano incuriositi da questa "ridente" pianticella tipica degli oceani ma anche dei mari della Sardinia...
* mille e più citazioni, che siano canzoni o poesie poco importa....


Per il resto sono un po' sempre uguali al solito, insomma niente di che!

lunedì 28 aprile 2008

so 70ssssss

[dicevo della penuria di post?!]

Largo alle trashate e ai videi e alla müsica dei tempi che furono :D

Let's dance!



Questa la si ricorda per un certo omino.....



Scoperta una cover metallusa!

evvai coi test :D

So di rendere felici un po' di personcine :D

Enjoy!




You Are Bare Feet



You are a true free spirit, and you can't be tied down.

Even wearing shoes can be a little too constraining for you at times!

You are very comfortable in your own skin.

You are one of the most real people around. You don't have anything to hide.

Open and accepting, you are willing to discuss or entertain almost any topic.

You are a very tolerant person. You are accepting and not judgmental.

You should live: Somewhere warm

You should work: At your own business, where you can set the rules


*********************************



Your Ideal Pet is a Cat



You're both aloof, introverted, and moody.

And your friends secretly wish that you were declawed!


*********************************



Your Inner Color is Blue



Your Personality: Your natural warmth and intuition nurtures those around you. You are accepting and always follow your heart.

You in Love: Relationships are your top priority, and this includes love. You are most happy when you are serious with someone.

Your Career: You need to help others in your job to feel satistifed. You would be a great nurse, psychologist, or counselor.


*********************************



You Are Hockey



Tough, athletic, and not afraid of a fight.

You don't mind putting your body on the line!


*********************************



Your Deadly Sins



Wrath: 60%

Sloth: 40%

Envy: 20%

Lust: 20%

Pride: 20%

Gluttony: 0%

Greed: 0%

Chance You'll Go to Hell: 23%

You will die, after conquering the world as an evil dictator.


*********************************



You Should Learn French



C'est super! You appreciate the finer things in life... wine, art, cheese, love affairs.

You are definitely a Parisian at heart. You just need your tongue to catch up...


***************************************



You Are Sauvignon Blanc



Engaging and energetic, you have a lot to offer the world - most of it they've never seen anywhere else!

You are the type of person who carves your own path in life... and you invite everyone else to come along.

The only thing predictable about you is that you could have anything up your sleeve.

You're all about sampling all of life's experiences. Both the savory and unsavory ones.

Deep down you are: Laid back and young at heart

Your partying style: Anything goes... seriously!

Your company is enjoyed best with: Smoked meats or spicy food


*********************************



Your Blogging Type is Kind and Harmonious



You're an approachable blogger who tends to have many online friends.

People new to your blogging circle know they can count on you for support.

You tend to mediate fighting and drama. You set a cooperative tone.

You have a great eye for design - and your blog tends to be the best looking on the block!


*********************************



The Movie Of Your Life Is An Indie Flick



You do things your own way - and it's made for colorful times.

Your life hasn't turned out how anyone expected, thank goodness!

Your best movie matches: Clerks, Garden State, Napoleon Dynamite


*********************************



You Are 24% Nerdy



You're a little nerdy, but no one would ever call you a nerd.

You sometimes get into nerdy things, but only after they've become a part of mainstream culture.


*********************************



You Are a Black and White Cookie



You're often conflicted in life, and you feel pulled in two opposite directions.

When you're good, you're sweet as sugar. And when you're bad, you're wicked!


*********************************



Your Power Color Is Lime Green



At Your Highest:

You are adventurous, witty, and a visionary.

At Your Lowest:

You feel misunderstood, like you don't fit in.

In Love:

You have a tough exterior, but can be very dedicated.

How You're Attractive:

Your self-awareness and confidence lights up a room.

Your Eternal Question:

"What else do I need in my life?"


*********************************



Your Dominant Intelligence is Linguistic Intelligence



You are excellent with words and language. You explain yourself well.

An elegant speaker, you can converse well with anyone on the fly.

You are also good at remembering information and convincing someone of your point of view.

A master of creative phrasing and unique words, you enjoy expanding your vocabulary.



You would make a fantastic poet, journalist, writer, teacher, lawyer, politician, or translator.


*********************************



Your Taste in Music:



80's Pop: Highest Influence

Adult Alternative: High Influence

Classic Rock: High Influence

80's Alternative: Medium Influence

80's Rock: Medium Influence


*********************************





Saturn is a mysterious planet that can rarely be seen with the naked eye.

You are perfect to rule Saturn because like its rings, you don't always follow the rules of nature.

And like Saturn, to really be able to understand you, someone delve beyond your appearance.

You are not an easy person to befriend. However, once you enter a friendship, you'll be a friend for life.

You think slowly but deeply. You only gain great understanding after a situation has past.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...